AmbienteFuturoInfo

Scritto il Mercoledì, Dicembre 12th, 2007 alle 11:39 da R3537

AMBIENTEFUTURO

AMBIENTEFUTURO si è costituito nel 1997 a Lucca durante una durissima lotta contro tre inceneritori di cui due sono stati sconfitti e per il terzo continua l’impegno a fermarlo.Fin dall’inizio Ambiente e Futuro ha stabilito contatti nazionali ed internazionali. Il più importante è stato con il PROF:PAUL CONNETT che già nel gennaio 1996 tenne proprio a Lucca su invito dei COMITATI NON BRUCIAMOCI IL FUTURO . Poi prendemmo parte ad un convegno internazionale ad AMSTERDAM organizzato da GREENPEACE INTERNATIONAL contro l’incenerimento dei rifiuti che fu molto utile per prendere qualificati contatti a livello europeo e mondiale. Ora, Ambiente e Futuro è uno dei principali punti di riferimento della RETE NAZIONALE RIFIUTI ZERO che raccoglie più di un centinaio di gruppi locali in lotta contro gli inceneritori e per puntare a rifiuti zero. AMBIENTE E FUTURO STA LOTTANDO CON GRANDE IMPEGNO PER UNA SOCIETA’ SENZA RIFIUTI mentre A LIVELLO LOCALE CONTRO TUTTE LE FORME D’INQUINAMENTO, PER DIFENDERE LA NATURA E L’AMBIENTE E LA SALUTE. Proprio ora stiamo lottando contro il perogetto autostradale della LUCCA-MODENA E PER SALVARE LE ALPI APUANE DALLA ESCAVAZIONE SELVAGGIA.

 

AMBIENTE E FUTURO was founded in Lucca in 1997 during a strong struggle against a local three incineritors. We defeated two of them and now we are fighting to stop the third.From the beginning Ambiente e Futuro settled national and international links . The most important was with PAUL CONNETT who was in Tuscany and in Lucca in jenuary 1996 for a conference called by local commmttees “NON BRUCIAMOCI IL FUTURO”( NO BURN OUR FUTURE).So we took part in a very important international seminar in Amsterdam held by GREENPEACE . It was very important to share informations and to Know many european groups involved in opposition to waste incineration. Now Ambiente e Futuro is one of the most important reference of RETE NAZIONALE”RIFIUTI ZERO” an italian network collecting more than one hundred groups from all wide Italy fighting against incineritors and aiming for zero waste. In the last 7th september we was the co- coordinators offourth world day against inceneritors and we send to Manny Calonzo GAIA co-cordinator italian program of 7th september activities. So we are working very hard to promote a WASTE NOT SOCIETY while we are fighting at local level against pollution to defend nature and environment.Now we fighting against a motorway projet named Lucca-Modena and to save Alpi Apuane mountains (famous for Michelangelo’s marble scultures) from escavations .

Edit Page