Ambiente e Futuro partecipa al progetto europeo “Town to Town, People to People: building a European culture for Zero Waste”

Settembre 26th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero

Ambiente e Futuro partecipa al progetto europeo “Town to Town, People to People: building a European culture for Zero Waste”.

Il progetto, finalizzato a connettere tutte le municipalità europee aderenti alla strategia Zero Waste, vede protagonisti in particolare l’Italia, la Bulgaria, la Romania, il Belgio, la Francia e l’Ungheria.

Di seguito è scaricabile il documento con le linee guida del progetto e la sua evoluzione: info-sheet


Incontro con il Prof. Paul Connett - 27/09, Livorno

Settembre 26th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero


LIFE ECO-PULPLAST workshop annuale sull’economia circolare. Venerdì 30 Settembre 2016 - Capannori (Lucca)

Settembre 16th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero
Iscrivetevi per participare al Workshop annuale del progetto Life Eco-Pulplast

“Un modello di economia circolare per l’industria cartaria” che si svolgerà a Capannori il 30 settembre prossimo.

Basta compilare il modulo on line.

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdSDzzrwcNNjxPuxVy5HWr5hXfGhQkyhMhDjCQIlMSTHSPo0Q/viewform?c=0&w=1&usp=send_form
Pe rulteriori informazioni contattare l’indirizzo info@life-ecopulplast.eu
Per consultare il programma:  workshop_ecopulplast_programma_09-16_def

“SESTOGRAD” VERSO RIFIUTI ZERO: LE COMUNITA’ IN LOTTA FANNO LA DIFFERENZA E LA DIFFERENZIATA!

Settembre 14th, 2016 da pier felice in Inceneritori, Rifiuti Zero

E’ davvero con gioia che apprendo il pieno rispetto da parte del sindaco Lorenzo Falchi degli impegni assunti in sede di campagna elettorale con Zero Waste Italy circa il protocollo Rifiuti Zero. Da oggi il comune di Sesto Fiorentino che dovrebbe accogliere l’inceneritore di Case Passerini è un COMUNE RIFIUTI ZERO cioè rivolto nella direzione opposta di quella voluta dal “partito trasversale” dell’inceneritore.

Non solo Sesto Fiorentino che rappresenta il comune numero 242 tra quelli italiani che hanno dichiarato la sfida ai rifiuti marciando verso l’ERA DELLE RISORSE – e non verso L’HERA DEGLI INCENERITORI! – segna un passo importante in questa numerazione (adesso sono oltre cinque milioni i cittadini italiani impegnati in questo percorso e cioè circa l’8,5% della popolazione italiana) ma soprattutto segna un tasso di “resilienza” (la resistenza nell’epoca della crisi ambientale planetaria) ad esempio per tutto il nostro Paese perchè si batte contro il progetto di un inceneritore BOCCIATO da un’intera comunità.

La battaglia è tutt’altro che vinta ma la popolazione di Sesto adesso può contare su un atto e su di un sindaco davvero intenzionati a lottare fino in fondo.

Si sappia: Zero Waste Europe e Zero Waste Italy saranno sempre con questa volontà democratica rappresentata da un Patto tra Istituzioni, cittadini, Rifiuti Zero. Sarà con immenso piacere che il 26 settembre Paul Connett ed il sottoscritto esprimeranno personalmente al sindaco Falchi e all’assessore Bicchi il pieno sostegno a questa buona pratica di “resilienza” – resistenza.

Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe

14264258_1633283590296844_1277964609908332049_n


La Campagna d’autunno di Zero Waste: il 28/09 con Paul Connett a Capannori per lanciare la campagna contro la “Doppia Sporca Dozzina” dei prodotti non riciclabili e il Progetto “Famiglie Rifiuti Zero”

Settembre 12th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero


II EDUCATION TRAINING SUI 10 PASSI RIFIUTI ZERO. 9-10-11 dicembre 2016, Capannori (LU)

Settembre 12th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero


Rossano Ercolini al 1° Seminario Civile “Sincronie”, 7 settembre, Montecatini Terme

Settembre 6th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero

Mercoledì 7 settembre Rossano Ercolini sarà a Montecatini al 1° Seminario Civile “Sincronie” rivolto ai ragazzi del triennio delle Scuole Medie Superiori e dell’università, dove parlerà di cittadinanza attiva.

depliant-seminario-civile-montecatini


Non mettiamo sottoterra il nostro futuro! - Montefoscoli, 30 agosto

Agosto 29th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero


Il Centro di Ricerca Rifiuti Zero e Zero Waste Italy lanciano la campagna “C’è Posta Per Te” con la “Sporca dozzina”

Agosto 1st, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero

Perchè la “Doppia Sporca Dozzina”?

Perchè la campagna “C’è Posta Per Te”?

E’ noto che a Capannori e non solo ci sono raccolte differenziate accreditate di oltre l’80%. A Capannori in particolare, poi, si registra lo sforzo di “Azzerare i rifiuti entro il  2020” configurando per quel circa 20% che ancora “rimane sullo stomaco del sistema di di-gestione degli scarti” la necessità di studiarlo al fine di diminuirlo fino a farlo tendere a ZERO. Ecco il senso e il compito dei Centri di Ricerca Rifiuti Zero: studiare il rifiuto urbano residuo (RUR) per capirne le “patologie” che ancora costringono i cittadini pur “virtuosi” a consegnarlo alla fase dello “smaltimento”. Dagli studi da noi condotti sul campo abbiamo riscontrato che oltre la metà di questo 20% residuo è il prodotto di errori di progetttazione che non rendono differenziabili un lungo elenco di prodotti.

In questo processo (dopo aver sensibilizzato e coinvolto i cittadini nelle raccolte porta a porta) occorre allora coinvolgere i produttori. Questa fase, per la strategia Zero Waste o di  Rifiuti Zero si definisce “Coinvolgimento della Responsabilità Estesa dei Produttori” chiamati a fare la loro parte rimpiazzando prodotti (non solo imballaggi) non riciclabili o compostabili e non  riusabili con altri “figli” di una progettazione che miri ad allungare il ciclo di vita dei prodotto o perlomeno a renderlo riciclabile e quindi reinseribile in processi di “Economia Circolare”.

A questo documento di “sensibilizzazione” seguiranno lettere che verranno inviate ai principali produttori dei “prodotti imputati” non tanto per innescare sterili conflitti ma per caldeggiare processi di collaborazione finalizzati a migliorare le “progettazioni” oggetto di motivata critica.

La campagna durerà un anno intero ed è finalizzata a connettere il “civismo” delle comunità chiamate a fare la differenza e la differenziata con la responsabilità dei produttori invitati a svolgere una progettazione che si faccia carico dell’intero ciclo di vita dei loro prodotti in una concezione che va “dalla culla alla culla” e che muove da assunti che legano strettamente sostenibilità ambientale, azzeramento dello spreco di risorse a processi economici basati sulla responsabilità e sulla efficienza.

Per la Campagna,

Rossano Ercolini presidente di Zero Waste Italy e responsabile del Centro di Ricerca Rifiuti Zero di Capannori.

Le aziende a cui verrà inviata la Lettera di sensibilizzazione potranno replicare ai seguenti indirizzi mail

centrorifiutizerochiocciolagmail.com

zerowasteitalychiocciolagmail.com


Rifiuti, problema o risorsa? 22 luglio, Cerignola, Puglia

Luglio 20th, 2016 da pier felice in Rifiuti Zero