TORCIA AL PLASMA Categoria

Assegnato a Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Europe, il premio ambientale Goldman 2013

Aprile 15th, 2013 by pier felice in Inceneritori, Pace & Solidariet, Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

Rossano Ercolini, del movimento Rifiuti Zero, vincitore per l’Europa.

150 mila dollari, da spendere per continuare a supportare le proprie attività, a sei attivisti ambientali in Italia, Sudafrica, Iraq, Colombia e USA.

COMUNICATO STAMPA

SAN FRANCISCO,15 aprile 2013. La Goldman Environmental Foundation di San Francisco (USA) ha annunciato ogginomi dei sei vincitori del premio ambientale Goldman del 2013. Il riconoscimento è andato a sei coraggiose figure internazionali che s’impegnano quotidianamente in difesa dell’ambiente e della qualità della vita delle comunità.

Il premio ambientale Goldman, alla sua 24esima edizione, viene assegnato annualmente a delle persone che si sono contraddistinte per il loro impegno ambientale, provenienti dalle sei regioni continentali abitate del pianeta. Il premio in denaro, 150mila dollari, rappresenta la più grande somma corrisposta per l’attivismo ambientale di base.

Il premio sarà assegnato nel corso di una cerimonia che si terrà oggi, lunedì 15 aprile 2013, alle ore 17.00 presso la San Francisco Opera House. Seguirà una cerimonia più piccola presso il Ronald Reagan Building and International Trade Center di Washington, D.C.,mercoledì 17 aprile.

Per l’Europa, il prestigioso riconoscimento è stato assegnato quest’anno, per la prima volta in 15 anni nella storia del premio, a un italianoRossano Ercolini, di Capannori (Lu), in Toscana. Rossano, un insegnante di scuola elementare, ha avviato una campagna di sensibilizzazione pubblica sui pericoli degli inceneritori e dato impulso in Italia al movimento nazionale Rifiuti Zero.

La Fondazione Goldman ha voluto premiare Rossano Ercolini, poiché “quando sentì parlare dei progetti di edificazione dell’inceneritore nel suo Comune, ritenne di avere la responsabilità, come educatore, di proteggere il benessere degli studenti e di informare la comunità in merito ai rischi dell’inceneritore e alle soluzioni per la gestione sostenibile dei rifiuti domestici del paese”, come si legge nella motivazione del premio.

Proprio lo scorso 27 marzo è stata depositata in Corte di Cassazione la Legge d’iniziativa popolare sui Rifiuti zero, che mira a una riforma organica del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti e si articola attorno a 5 parole chiave: sostenibilità, ambiente, salute, partecipazione e lavoro. Da ieri, e per sei mesi, si raccolgono le firme (ne servono 50mila) a sostegno della proposta di legge, per riportare al centro della discussione politica le proposte virtuose nella gestione dei rifiuti. Per saperne di più: http://www.leggerifiutizero.it/.

Insieme a Rossano Ercolini, gli altri vincitori del premio ambientale Goldman per il 2013 sono:

JONATHAN DEAL, Sud Africa

Senza alcuna esperienza nell’organizzazione delle comunità a livello di base, Jonathan Led è riuscito a condurre una campagna di successo contro l’idrofratturazione in Sud Africa, per proteggere Karoo, una regione semidesertica riconosciuta per la sua agricoltura, bellezza e fauna selvatica.

AZZAM ALWASH, Iraq
Dopo aver rinunciato ad una comoda vita familiare in California, Azzam Alwash è ritornato in Iraq, un paese dilaniato dalla guerra, per guidare gli sforzi delle comunità locali di recupero dei territori paludosi, che erano stati trasformati in trombe di polvere durante il regime di Saddam Hussein.

ALETA BAUN, Indonesia

Attraverso l’organizzazione di centinaia di abitanti di villaggi locali per l’occupazione pacifica delle sedi di estrazione del marmo tramite “proteste ad intreccio”, Aleta Baun è riuscita ad arrestare la distruzione di terreni forestali sul Monte Mutis nell’isola di Timor.

KIMBERLY WASSERMAN, USA
Kimberly Wasserman ha guidato i residenti locali in una riuscita campagna mirata a chiudere due dei più importanti impianti a carbone del paese, e sta ora trasformando le vecchie sedi industriali di Chicago in parchi e spazi multiuso.

NOHRA PADILLA, Colombia
Ignorando i potenti opponenti politici ed una diffusa cultura di violenza, Nohra Padilla ha organizzato i raccoglitori di rifiuti colombiani, con l’intento di rendere il riciclaggio una componente legittima della gestione dei rifiuti.


NEWS

Aprile 7th, 2013 by pier felice in Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

IL COMUNE DI SARONNO COMUNICA AL CENTRO DI RICERCA RIFIUTI ZERO DEL COMUNE DI CAPANNORI DI AVER ADERITO A RIFIUTI ZERO

Ora i comuni coraggiosi sono 124. Saronno con i suoi 39.161 abitanti porta a circa 3.300.000 gli abitanti coinvolti nella strategia rifiuti zero.

LA PRIMAVERA RIFIUTI ZERO CONTINUA E NON A PAROLE!

Rossano Ercolini (Zero Waste Europe).


NEWS

Marzo 10th, 2013 by pier felice in CIP 6, Inceneritori, Pace & Solidariet, Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


dal 22 al 30 Marzo 2013 presso il Palazzo Comunale del Comune di Capannori

Marzo 2nd, 2013 by pier felice in Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

Showroom

SEPARARE IL CAFFÈ DAL SUO CONTENITORE SI PUÒ : SEMPRE!!!

“IL GUSTO DI UN CAFFÈ SOSTENIBILE”

Programma showroom

Scarica la versione pdf del Programma dello showroom


NEWS

Febbraio 11th, 2013 by pier felice in Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

AVEVAMO RAGIONE! IL CSS E’ UN RIFIUTO E NON SI PUO’ BRUCIARE REGALANDO AI CEMENTIERI LA LICENZA DI INQUINARE.

Oggi la commissione parlamentare proposta ha bocciato il decreto Clini che avrebbe consentito di estrapolare dalla nozione di rifiuto il CSS (L’ex Combustibile Derivato dai Rifiuti) godendo dello status di “combustibile industriale” e quindi non soggetto ai parametri emissivi più restrittivi riservati agli impianti dedicati e non dedicati che trattano rifiuti. La commissione Europea e segnatamente il commissario europeo all’ambiente erano già stati allertati circa i profili di illegittimita’ del provvedimento ed abbiamo avuto ragione. Ma certamente oltre a questo livello di vigilanza ha giocato a favore della bocciatura avvenuta a maggioranza la mobilitazione che alcune Associazioni tra cui ZERO WASTE ITALY, RETE NAZIONALE RIFIUTI ZERO ED AMBIENTE E FUTURO hano promosso trovando ampia adesione. Adesione concretizzatasi come ci comunica Luca Martinelli tra i coordinatori principali di questa mobilitazione con l’invio ai membri di commissione di oltre 550 mail. Il blitz di CLINI non è passato. Il tentativo di passare dalla “crisi della termovalorizzazione” al rilancio dell’incenerimento “NON DEDICATO” è stato rispedito al mittente. Ora occorre vigilare affinchè nella nuova legislatura non solo non ci siano blitz del genere ma si spinga per far approvare la NOSTRA PROPOSTA DI LEGGE RIFIUTI ZERO-ZERO WASTE.

Rossano Ercolini, Zero Waste Italy

NEWS

Gennaio 31st, 2013 by pier felice in CIP 6, Inceneritori, Pace & Solidariet, Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

IL REGALO VERGOGNOSO A FAVORE DEI RIFIUTI DA BRUCIARE NEI CEMENTIFICI NON DEVE PASSARE.

Sarebbe nocivo per la salute, difforme e contrario alla normativa europea e contrapposto alle buone pratiche di riduzione, raccolta differenziata e riciclaggio. E per di più approvato da un parlamento SCADUTO in tutti i sensi.

ZERO WASTE ITALIA, RETE NAZIONALE RIFIUTI ZERO

Comunicato stampa, 30 gennaio 2013


NEWS

Dicembre 20th, 2012 by pier felice in Inceneritori, Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA

Pirogassificatore Castelfranco di Sotto: Consiglio di Stato accoglie ricorso

Il cantiere per la costruzione del pirogassificatore

IL TAR DELLA TOSCANA BOCCIA DEFINITIVAMENTE IL PIROGASSIFICATORE DI CASTELFRANCO (PI)  SPONSORIZZATO DALLA GIUNTA ROSSI: BABBO NATALE HA FATTO UN BEL REGALO ALLA OSTINAZIONE DEMOCRATICA DELLE COMUNITA’.

Dopo la grande soddisfazione per la bocciatura a furor di popolo  del pirogassificatore in Val d’Aosta ecco un’altra bella “scoppola” per gli epigoni del partito dell’inceneritore. A Castelfranco di Sotto il pirogassificatore bocciato dal processo partecipativo eppoi ritornato in pista per l’autoritarismo del presidente Rossi NON SI FARA’ come chiedevano i cittadini e i movimenti Rifiuti Zero. Quando la DEMOCRAZIA DELLE COMUNITA’ SI ORGANIZZA e si salda con argomenti rigorosi non c’è partita neanche quando ci sono di mezzo banche e politicanti arroganti. Seppoi consideriamo che questa vittoria ottenuta a Castelfranco bissa quella già messa a segno due anni fa contro simile proposta a Pontedera il quadro che emerge è una NOSTRA CAPACITA’ sempre più incisiva di mettere a segno colpi decisivi al partito sporco degli inceneritori. Anche in questo caso lo sforzo della Rete Nazionale Rifiuti Zero di far diventare questo “scontro” una “battagli nazionale” facendo intervenire Paul Connett (a cui si uni’ Beppe Grillo in una serata memorabile stracolme di gente) è risultato vincente. SENZA LA GENTE NON SI DECIDE NIENTE! Auguri a tutti per un anno che rafforzi la “Rivoluzione in corso” di Rifiuti Zero.

Rossano Ercolini (Zero Waste Italy)


NEWS

Ottobre 31st, 2012 by pier felice in Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA, Viabilità

Intervista

Il Comune di Capannori ci prova: entro il 2020

rifiuti zero

28 ottobre 2012

Sacchetti dell’immondizia dotati di microchip, supermercati alla spina, un centro per riparare oggetti che altrimenti finirebbero in discarica, e uno di ricerca per ideare prodotti non inquinanti.

Tutto questo accade a Capannori, in Provincia di Lucca, Comune che entro il 2020 smetterà di produrre spazzatura.

l’articolo completo nel PDF qui sotto:

linkiestait_-_il_comune_di_capannori_ci_prova_entro_il_2020_rifiuti_zero_-_28_ottobre_2012


NEWS

Ottobre 27th, 2012 by pier felice in Inceneritori, Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA

DA VERONA LE PRIME ADESIONI VENETE ALLA STRATEGIA RIFIUTI ZERO (e contro l’inceneritore di Cà del Bue).

Intanto in Val d’Aosta si preparando il voto referendario per l’alternativa al pirogassificatore con grande partecipazione popolare ed attenzione alla strategia rifiuti zero come testimoniato dalle circa 150 persone che il 26 hanno affollato l’incontro con Rossano Ercolini organizzato dalla Cooperativa “Le pan Ner”.


NEWS

Ottobre 14th, 2012 by pier felice in Inceneritori, Rifiuti Zero, TORCIA AL PLASMA

Ancora vari appuntamenti della campagna nazionale promossa da Ambiente e Futuro insieme a Paul Connett e a molti gruppi e movimenti locali. Dopo la volta della provincia di Milano dove un vasto arco di soggetti ha promosso per il 14 e per 15 appuntamenti a Sesto San Giovanni e Milano è LA VOLTA DI TERNI dove la provincia tenta sciaguratamente di riattivare un inceneritore chiuso da due anni perchè avvelenava. La Rete Nazionale Rifiuti Zero e Zero Waste Italy sono a fianco dei movimenti e dei comitati della provincia di Terni. E’ anche questo il motivo per cui Paul Connett sarà all’appuntamento di cui sotto.

Rossano Ercolini