Scritto il Domenica, Giugno 22nd, 2014 alle 21:55 da pier felice
Elencato sotto Rifiuti Zero.

Premiante a Capannori le 18 imprese verso Rifiuti Zero

Sabato 21 giugno, nella cornice della sala consiliare del Comune di Capannori, di fronte ad un folto pubblico proveniente da tutta Italia, si è svolta la cerimonia di premiazione delle 18 imprese nominate durante il “Giro d’Italia delle buone pratiche a Rifiuti Zero” percorso dal biker Danilo Boni in sella alla bicicletta elettrica Frisbee, fornita da TC Mobility sponsor ufficiale del progetto.

L’iniziativa, che ha avuto la collaborazione di Radio 24, è stata promossa da Zero Waste Italy e dal Comune di Capannori insieme a numerose associazioni e movimenti dell’universo Rifiuti Zero italiano.

Una volta richiamati da Rossano Ercolini gli obiettivi del Giro, che si è articolato in un mese intero di eventi, coinvolgendo migliaia di persone, si è passati alla premiazione. Ogni premio, costituito da una statuetta realizzata con materiale riciclato dall’artista Stefania Brandinelli, è stato consegnato ai rappresentanti ufficiali delle imprese dopo aver enunciato le motivazioni oltre che dai membri del comitato di valutazione nazionale composto da Patrizia Lo Sciuto, Patrizia Pappalardo, Enzo Favoino, Franco Matrone e Rossano Ercolini, anche dal neo Sindaco del Comune di Capannori Luca Menesini, dal giovanissimo assessore all’ambiente Matteo Francesconi e da Concetta Mattia in rappresentanza di Anpas Nazionale.

Ecco l’elenco delle imprese e di gruppi di imprese premiati: Progetto Ragioniamo con i piedi – Astorflex, Este(PD)/Mantova; Azienda biologica Tre Botti, Castiglione in Teverina (VT); Biodistretto, Greve in Chianti (FI); Brevetto compresse di caffè porzionato dell’ Ing. Paolo Belloli, Bologna; Carlsberg Italia, Milano; Consorzio Biella The Wool Company, Biella; Dismeco, Marzabotto (BO); Ecobimbi, Genova; Effecorta, Milano, Prato e Capannori, Funghi Espresso, Capannori/Napoli; Conca Park Hotel, Sorrento (NA); Hotel e ristorante alla campagna, S. Giovanni Lupatoto (VR); Royal Continental Hotel, Napoli; Progetto Lavanda-Cooperativa Eta Beta, Bologna; Rete O.N.U. (organizzazione nazionale dell’usato), Roma; Progetto Daccapo, Capannori/Lucca; Ri.Technor.R, Occhiobello (RO); S.E.S.A., Este (PD).

Successivamente alla premiazione è stato dichiarato “Zero Waster” dell’anno Antonino Esposito, per l’originalità, la competenza e la tenacia nella promozione e coordinamento del progetto “Hotel & Ristoranti Rifiuti Zero”.

Da registrare la partecipazione attiva e gli interventi di sostegno di una folta delgazione di parlamentari del Movimento 5 stelle.

Le tre giornate finali di Capannori si sono concluse, oltre che con gli workshop su “I progetti Rifiuti Zero nella scuola” e “Rifiuti Zero e Arte” con l’assemblea nazionale di Zero Waste Italy.

Zero Waste Italy

www.zerowasteitaly.org

zerowasteitaly.press@gmail.com

+39 339 4920968

Lascia una commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.